Trend

Conte chiama Fedez: perché ne dobbiamo parlare?

Bentornato/a su How to Social.

La notizia è del 19 Ottobre: il premier Conte chiama Fedez per sensibilizzare le persone sull’uso delle mascherine.

Fedez, che a dispetto di quanto si creda in giro non è uno sprovveduto, accetta e posta alcune storie in cui invita le persone a rispettare le basilari misure di sicurezza in questo periodo di emergenza.

Mind Blowing infinito nella mia anima: il Presidente della Repubblica, in Italia, ha contattato un influencer per sensibilizzare l’opinione importante su una cosa assolutamente importante come l’uso delle mascherine?

Ci penso un po’ su, ma è successo davvero.

qui una testimonianza di come pensiamo sia andata la cosa

Ma allo stesso tempo nella mia testa inizia a girare un strano pensiero:

quanto tempo ci vorrà prima che qualcuno si lamenti anche di questo?

Puntuale come una sbronza alla Vigilia di Natale, Selvaggia Lucarelli ha “voluto dire la sua”:

Con tutto il rispetto, se ti chiama Conte e ti chiede ‘la cosa è seria, dì ai giovani di mettere la mascherina’, non dici ‘Conte mi ha chiamato e mi ha detto di dirvi di mettere la mascherina’.
Perché poi quello che passa non è il messaggio, ma la notizia ‘mi ha telefonato Conte’

Ci può stare?

“cheeeepaaaalllle”

Per me assolutamente no e se leggi quanto segue vorrei spiegarti cosa ne penso.

Conte chiama Fedez: il Problema non Esiste!


Conte che chiama Fedez e Chiara Ferragni per sensibilizzare le persone all’uso della mascherina è un problema perché non passa il messaggio, ma soltanto il gesto del Premier.

Questo è il problema secondo Selvaggia Lucarelli, questo è il problema per altre persone.

Se davvero questo è il problema, capirai da te, che non esiste nessun problema.

Parliamo di persone con un audience di pubblico talmente vasto, che è praticamente impossibile stabilire quale sia stata la reazione di ogni singola persona alle storie di Fedez.

Poi magari Selvaggia Lucarelli ha gli accessi agli Insights di Fedez e ha fatto un “sondaggio telefonico” per chiedere a tutti i follower cosa avessere recepito e non lo sappiamo, tutto può essere.

Quindi per alcuni potrebbe essere stato così? (anche se questo è continuare a pensare che gli italiani siano davvero stupidi).

Ma di tutti gli altri che hanno recepito il messaggio, per tutti quelli che si sono convinti, nessuno ne parla?

La Migliore Pubblicità, senza Pagare nulla


Beh, più o meno tutti si sono fatti un’idea di quanto possa costare chiedere ai Ferragnez di sponsorizzare qualcosa. E se il loro tariffario è così alto è perché fanno benissimo quello che fanno e portano risultati concreti in termini di conversione.

Ora, non pensare che io sia troppo buono, ma voglio credere che Fedez non abbia percepito nulla in termini di compenso (anche perché immaginate? Si Signor Presidente, sono 15k Euro a Storia, grazie. Fattura? Certo, noi facciamo le cose per bene)

Matteo, si Calmi..

Immaginate quanto avrebbe speso lo stato per l’ennesimo spot su Rai 1 con Albano che ci dice di indossare la mascherina:

ma i 2000 non sanno manco chi è Albano! E dai..

Italia 3.0? (con un po’ di ritardo)


Ammettiamolo: non è che il nostro sia un Paese così avanzato su certi temi.

Siamo i Boomer d’Europa, siamo i Boomer del mondo.

C’è gente che butta giù le antenne 5G, c’è gente che non scarica nemmeno un’app come “Immuni” che in pratica manco devi usare (perché funziona da sola in background) e i miei genitori (e tanta altra gente) ancora pensano che gioco con il Mac tutto il giorno.

È che noi italiani abbiamo quel fascino antico, talmente antico che quando Chiara Ferragni ha triplicato le visite agli Uffizi di Firenze grazie soltanto al suo iPhone e a Instagram, tutti si sono lamentati, ma proprio tutti, anche quelli che non sono mai entrati in un museo.

Ma Conte che chiama Fedez è un altro piccolo segnale e in questo periodo di crisi estrema, non è di certo il primo.

In ogni conferenza Conte è molto attento alle tematiche legate allo sviluppo tech del nostro paese ed è già un miracolo che se ne parli. Stessa cosa per la gestione delle conferenze stampa, in diretta sui Social, che hanno ricevuto l’apprezzamento di Mark Zuckerberg in persona.

Certo mi fa davvero strano apprezzare una cosa del genere, non perché mi sia dispiaciuta la mossa di Conte, anzi, ma perché non dovrebbe esserci nulla da meravigliarsi, nulla da discutere.

Un Presidente, in un momento di crisi, ha chiamato un influencer (anzi gli influencer più potenti d’italia) per sensibilizzare le persone.

Bene, Benissimo, ma tutto ASSOLUTAMENTE NORMALE.

Quello che non è normale è che il nostro Paese sia ancora su quel bordo incerto tra un “boomerismo incallito(stento a non dare la colpa alla DC, che come mentalità influenza anche chi la DC non sa nemmeno cos’è) e il “moderno stentato”.

I segnali positivi in questo senso ci sono tutti, con estremo ritardo ma ci sono.

Quello che non ha senso è ancora una volta non capire che Fedez e Chiara Ferragni (ma anche molti altri), funzionano 10 volte meglio di uno spot in televisione o di una pubblicità “tradizionale”, ed è così assurdo doverlo ripetere ancora una volta, è ancora così assurdo parlarne nel 2020.

E arrivato alla fine di questo blog, mi sento solo ancora un volta depresso, perché siamo costretti ancora una volta a “giustificare” una cosa ormai normale in tutto il mondo, solo perché è una cosa “nuova”.

Wake Up, Please!

Fammi sapere cosa ne pensi di questa storia nei commenti!


About author

Content Creator, Social Media Manager, Blogger e Docente. Sono nato Freelance e morirò da Freelance!
    Ti può interessare
    NewsTrend

    Covid-19: Intelligenza Artificiale rileva gli Asintomatici dal Microfono dello Smartphone

    NewsSocialTrend

    Facebook e le Elezioni Usa 2020: la situazione

    Trend

    Il Vlog di Barbie: la rivincita della bionda

    NewsTrend

    YouTuber con più Iscritti al Mondo nel 2020

    Hai domande da farci?
    Saremo felici di risponderti.

    Lascia un commento

    Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *